Mondo dentisti

Quando cambiare lo spazzolino? Tutto quello che serve sapere

Spazzolini da denti con diverse testine e setole

Anche gli spazzolini lanciano i loro gridi di aiuto, basta saperli ascoltare. Ecco perché, come regola generale, è importante cambiare le loro testine, in condizioni ottimali, ogni 2/3 mesi. Sia che si tratti di spazzolini manuali, sia che si tratti di spazzolini elettrici.

Quando cambiare lo spazzolino?

  • Quando le setole si aprono a ventaglio: se le setole si aprono dopo appena due settimane significa che si preme troppo. Uno spazzolamento troppo vigoroso potrebbe rovinare sia i tessuti duri (smalto), sia quelli molli (gengive);
  • Dopo un’influenza;
  • Quando le setole sbiadiscono, se si tratta di setole con indicatore di colore (tipiche degli spazzolini elettrici);
  • In caso si tratti di bambini, lo spazzolino andrà cambiato più spesso perché i piccoli tendono a mordicchiare le setole.

Perché cambiare spesso lo spazzolino?

  • Perché se le setole si deformano, non riescono a svolgere il loro lavoro: perdendo resistenza è più difficile rimuovere la placca;
  • Possibile accumulo di funghi o batteri tra le setole.

Lo spazzolino va pulito?

Lo spazzolino, come gli altri strumenti di igiene orale domiciliare riutilizzabili, necessita di essere lavato dopo ogni utilizzo. Pulire lo spazzolino (elettrico e non), è più facile di quello che si pensi. Importante ricordarsi di non mettergli il cappuccio ma lasciare che le setole si asciughino da sé, all’aria aperta. Il cappuccio va usato solo nel caso in cui sia necessario trasportare lo spazzolino durante viaggi o spostamenti vari.

Dott.ssa Carola Romanò
Igienista dentale