Salute a 360°

I PRIMI GIORNI DOPO IL PARTO…

I giorni dopo il parto sono i più difficili da affrontare per una neo mamma

Da una parte dopo lo sforzo fisico fatto, si sente spossata e stanca dall’altra il suo bimbo che richiede di essere allattato e accudito fin dalle prime ore…

La donna i primi giorni dopo il parto subisce l’involuzione uterina caratterizzata nell’immediato dopo parto, da perdite di sangue tipo mestruazione, quindi rosso vivo, molto abbondanti. Col passare dei giorni si ridurranno di intensità e il colore cambierà da rosso vivo a marroncino, e poi diventeranno giallastre e biancastre fino a scomparire del tutto. Tale situazione si definisce puerperio e dura 6 settimane dopo il parto.

Il neonato invece fin dalle prime ore ha bisogno di attaccarsi al seno per favorire la montata lattea ed evitare un calo ponderale superiore al 10% del peso della nascita. L’allattamento viene definito a richiesta proprio perchè è il bimbo che decide quando attaccarsi e quando staccarsi dal seno materno. Se invece la mamma sceglierà di impostare un allattamento artificiale allora indicativamente verranno impostati dei ritmi al bambino di circa 3 /4 ore tra un biberon e l’altro.

Per quel che riguarda la cura del cordone ombelicale oggi è sufficiente tenerlo ben asciutto senza utilizzare prodotti particolari. Quando il moncone si staccherà sarà sufficiente usare dell’olio di mandorle dolci per idratare la cute circostante l’inserzione e in caso di piccole perdite di sangue o pus basta disinfettare con dell’acqua ossigenata. La cute del bambino invece non necessita di prodotti o lozioni particolari in quanto è in grado di proteggersi e idratarsi grazie ad uno strato idrolipidico presente nell’epidermide. L’eventuale uso di prodotti contenenti petrolio o derivati possono ostacolare la traspirazione, irritare e seccare la cure. Pertanto per massaggiare il proprio bimbo è sufficiente dell’olio di mandorle dolci spremuto a freddo o olio Evo.

E’ importante pulire anche la bocca, infatti le manovre di igiene orale vanno iniziate ancora prima dell’eruzione dei denti da latte.
La pulizia dei tessuti molli della bocca del neonato è importante affinchè venga rimossa dalle gengive e dalla lingua la “patina” alimentare in cui i batteri possono moltiplicarsi e dare origine a processi infiammatori.
Il consiglio è quello di passare delicatamente una garzina umida sulle gengive.
Questo permetterà al bambino di prendere confidenza con le manovre di igiene orale e far si chè diventerà una sana e ottima abitudine.

Inizialmente i vostri ritmi saranno un po’ messi a dura prova… Quando voi vorreste dormire il vostro piccolo richiederà le vostre attenzioni mentre quando lui dormirà voi vi impegnerete in mille faccende domestiche.

Eh no care mamme! Ricordatevi che soprattutto nel primo mese quando il vostro bimbo dorme , voi dovrete dormire per recuperare le energie! Non serve una super mamma, con una casa lucente ma stanca quando il suo bimbo ha bisogno di lei… dovrete imparare a rispettare i ritmi sonno veglia dei vostri piccoli per essere il più possibile in forma!

I neonati dormono in media 16 ore al giorno ma i loro cicli sono irregolari. I cicli del sonno risultano essere più brevi mentre la fase REM (sonno attivo) è in proporzione più lunga.

Care mamme abbiate pazienza i vostri cuccioli impareranno a dormire col passare dei mesi!

Per qualsiasi dubbio o informazione a riguardo potete contattare la Dott.ssa Ostetrica Allegra Sabrina o la nostra Igienista Carola Romano’.

 

Dott.ssa Allegra Sabrina
Dott.ssa Carola Romano

 

Fonte Immagine