Cura dei denti

Come curare la gengivite: dalle soluzioni farmacologiche alle terapie naturali

rimedi-gengivite-aloe

Sono molte le persone che soffrono di infiammazione alle gengive e al primo posto tra le cause scatenanti c’è quasi sempre una scarsa igiene orale. A essere più a rischio sono i fumatori, chi consuma troppo alcool e non sono rari i casi in cui la gengivite fa la sua comparsa per colpa dello stress o per l’uso di alcuni farmaci antidepressivi e anticoncezionali. Trascurare a lungo sintomi come arrossamento, sanguinamento o dolore, e sottovalutarne la pericolosità è un errore molto comune, che può portare all’aggravarsi della malattia fino a sfociare nella parodontite.

I principali rimedi per le gengive infiammate

Per riuscire ad attenuare e curare i principali disturbi gengivali è possibile ricorrere a diverse soluzioni: i trattamenti medici, le cure farmaceutiche o le terapie naturali.

Trattamenti medici

Se la causa dell’infezione è l’eccessivo accumulo di placca e tartaro sulla superficie dentinale, la migliore soluzione per dire addio a gonfiore e altri fastidiosi sintomi è certamente quella di effettuare una seduta di igiene orale da un dentista nella propria città che sia affidabile e competente. La pulizia professionale dei denti deve essere effettuata almeno una volta all’anno ed è inoltre la forma di prevenzione più efficace.

Se il tartaro si è nascosto nella parte inferiore della gengiva, allora meglio procedere anche con un intervento di levigatura radicolare, che permette di mantenere sane e pulite le tasche parodontali ed evitare un serio peggioramento dell’infiammazione.

Cure farmacologiche

Per ridurre il dolore e contrastare l’infiammazione è possibile ricorrere a dei farmaci corticosteroidi da applicare direttamente sulla gengiva o a degli anestetici topici come la lidocaina.
Indiscussa anche l’efficacia di medicinali come l’ibuprofene. Meglio conosciuti con il nome di FANS, questi antinfiammatori non steroidei riducono il dolore e contrastano con forza l’infiammazione. Su prescrizione del medico è possibile anche utilizzare dei farmaci disinfettanti a base antibiotica o specialità come la Clorexidina.

Terapie naturali

In natura esistono numerose cure naturali per la gengivite; tra i rimedi più conosciuti troviamo:

  • malva, che con le sue proprietà lenitive e calmanti è perfetta per contrastare l’infiammazione gengivale. Deve essere assunta sotto forma di infuso o tisana
  • aloe vera, che svolge una preziosa funzione antibatterica contro l’infezione in corso. Si consiglia l’applicazione in gel direttamente sulla gengiva e di lasciar agire per circa 30 minuti per poi risciacquare
  • mirra, l’antinfiammatorio naturale per eccellenza. Basta diluire in acqua tiepida qualche goccia di tintura di mirra, facilmente reperibile in una qualunque erboristeria, e fare degli sciacqui
  • tè nero, le cui sostanze hanno la capacità di diminuire il dolore e contrastare l’infezione batterica. Per scoprirne i benefici è sufficiente applicare una bustina di tè già usata sulla gengiva
  • olio di cocco, molto efficace nell’eliminare i batteri dalle gengive; se unito aldel bicarbonato si può utilizzare due volte a settimana come valida alternativa al normale dentifricio

Le cure naturali per le gengive infiammate sono davvero molte e non mancano all’appello anche soluzioni meno conosciute ma altrettanto efficaci come la betulla, l’equiseto, il tea tree oil, i chiodi di garofano, l’astragalo, l’amamelide e la tormentilla.

Come prevenire la gengivite

Esiste un modo per scongiurare l’insorgere di patologie gengivali? La risposta è sì: per avere una bocca in piena salute basta seguire poche e semplici regole.

  1. Una buona igiene orale è fondamentale se si vuole evitare la formazione e l’accumulo di placca e tartaro. I denti devono essere spazzolati per almeno 2 minuti (30 secondi per ogni arcata) almeno tre volte al giorno, dopo i pasti principali.
  2. Allo spazzolino è sempre meglio abbinare l’uso del filo interdentale, perché facilita la rimozione dei residui di cibo; inoltre, per evitare il proliferare dei batteri, non ci si deve mai dimenticare di pulire anche la lingua e di utilizzare un buon collutorio, ma senza abusarne.
  3. Per prevenire l’arrossamento e l’infiammazione delle gengive, è consigliabile anche fare sempre attività fisica e seguire una dieta che non includa mai alcool e fumo.

Non dimentichiamoci, però, che una pulizia dentale professionale e controlli specifici sono un dovere nei confronti della propria salute gengivale e la migliore soluzione per evitare spiacevoli sorprese che possono costare caro, letteralmente!

Amicodentista

amicodentista
Pazienti, non Clienti

Amicodentista è l’innovazione in campo odontoiatrico, è il raggiungimento della soddisfazione di ogni Paziente con servizi eccellenti a prezzi giusti. La chiarezza, l’onestà e l’etica corretta sono solo alcuni degli aspetti che ci contraddistinguono, accompagnati dalla forte propensione all’innovazione che sosteniamo da sempre.

Scopri di più »